Come superare la prova costume fregandosene

Pubblicato in Botte di Curvy da
Prova costume per plus size girls

Che ansia amiche mie, che ansia. E non se ne può più. Questa cosa della prova costume ci sta sfuggendo di mano. Che se ci pensate bene, prima, la prova costume era un fatto privato

Una cosa che accadeva in camerino, tra un’imprecazione e l’altra, o nell’intimità della nostra stanza, davanti ad uno specchio più falso di Mark Caltagirone.

Quelli erano bei tempi. I tempi in cui non ce ne fregava nulla, o almeno ce ne fregava un po’ meno. I tempi in cui se un costume “infame” si fosse mostrato troppo affettuoso con le nostre curve, magari avremmo mangiato qualche gelato in meno, o semplicemente ne avremmo comprato uno nuovo.

Oggi invece no. “Avere un corpo da bikini” è diventato un affare di Stato. Una cosa di cui non possiamo fare a meno di preoccuparci. Perché tutte “dobbiamo avere un corpo da bikini”, scrivono e professano ‘ste quattro guru dell’infelicità in formato tisana drenante.

Ripeto, che ansia sorelle.
E basta però. Drizzate le antenne: è arrivato il momento di dare spolvero alla nostra autostima e smettere di pensare che i media e altri essere umani abbiano il diritto di imporci come dobbiamo essere dentro e fuori. Volete sapere qual è il modo migliore per superare la prova costume? Fregarsene, babies! Ed ecco come riuscirci in 5 facili mosse…

Foto dalla campagna bodypositive Swimsuits For All x KingSize

5 modi “infallibili” per non farti superare dalla prova costume

  1. Partiamo dalle basi. Attiviamo tutte insieme “lo sticazzi power”. Vale a dire quella modalità di pensiero che ci spinge a farci scivolare addosso qualsiasi pensiero/commento/opinione altrui. Le tue amiche ti prendono in giro per qualche rotolino coccoloso? Problemi suoi, tu sei bellissima, lei solo stronza.
  2. E basta con queste influencer e queste troniste. I social usateli in maniera intelligente, seguite modelli positivi che possano ispirarvi in modo sano. L’apparenza inganna e voi meritate di meglio di una pizza che si autorigenera e di bibitoni che sanno di crema solare e ansia.
  3. Più che sul bikini concentratevi su cosa significa davvero andare al mare. Il mare è relax, amici, famiglia. È voglia di stare bene e divertirsi anche con la cellulite, le smagliature, le tette piccole, le gambe storte o i piedi brutti. Te lo ricordi che sei bellissima, vero?
  4. Prendetevi cura di voi. Ve lo meritate, qualsiasi taglia voi indossiate. Ma questo non significa sentirvi obbligate ad avere umore e autostima sempre al top. Non siamo dotate di un interruttore che accende o spegne la nostra autostima, ma un bel rossetto, un massaggio o una messa in piega possono fare miracoli!
  5. Non copritevi, ma fate in modo di sentirvi sempre a vostro agio. Volete indossare un pareo, fatelo. Volete un costume intero Compratelo. Rispettate i vostri tempi e le vostre sensazioni e soprattutto fate solo ciò che vi fa stare davvero bene, indipendentemente dal giudizio altrui.
Foto dalla campagna bodypositive Swimsuits For All x KingSize

Ogni volta che pensate di non aver superato la prova costume pensate a tutte quelle volte che siete state in grado di superare voi stesse… E che lo sticazzi power sia sempre con voi!


Altre guide che potrebbero esserti utili quest’estate:

Ti è piaciuto il mio post? Regalami un like sister 😉

Articolo Precedente

Rispondi

Potrebbe interessarti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: